domenica 21 dicembre 2014

E' tempo di struffoli

-3 giorni alla vigilia di Natale e in cucina impazzano i preparativi.

La pastiera ormai è fatta (causa poco tempo l'ho fatta qualche giorno fa e l'ho congelata, non è proprio l'ideale ma c'è troppo da cucinare in questi giorni prenatalizi). 

Passiamo adesso agli struffoli:



Cercando sul web la ricetta degli struffoli ne ho trovate varie e tutte con un impasto abbastanza elaborato. La ricetta che segue, invece, ha un impasto semplicissimo e una riuscita assicurata!

Ingredienti impasto
500 gr farina
5 uova

Ingredienti copertura
300 gr circa miele
100 gr zucchero
confettini colorati di vari tipi
scorzette di agrumi (arance, limoni, mandarini) tagliate piccolissime
Olio per fritture

Preparazione impasto
Versare la farina in una terrina e disporla a fontana. Aggiungere le uova e impastare.
Una volta ottenuto un impasto morbido avvolgetelo in un canovaccio (tagliare gli struffoli richiede tempo e l'impasto se esposto all'aria troppo tempo tende a seccarsi)

Preparazione struffoli
Tagliate un pezzo di impasto (avendo cura di lasciare il resto avvolto nel canovaccio) e formate un cilindro sottile. Tagliatelo a pezzetti piccoli piccoli (dovete pensare che friggendo gli struffoli raddoppiano di volume). Mettere i Vs. struffoli in un piatto infarinato (non abbiate paura se vedete che si attaccano tra di loro: friggendoli si staccheranno)



Frittura
Se avete una friggitrice usate quella, altrimenti avrete bisogno di una pentola alta (no padella).
Mettete dell'olio di semi nella pentola e scaldatelo, quando sarà arrivato alla giusta temperatura, iniziate a friggere i vostri struffoli poco per volta. Durante la frittura inizierà a comparire della schiuma (dovuta al contatto dell'olio caldo con la farina), abbiate cura di eliminarla quando diventa eccessiva.
Una volta cotti prendeteli con la schiumarola e adagiateli su un vassoio con carta assorbente.
Gli struffoli dovranno essere dorati e non bruciacchiati, la temperatura dell'olio non dovrà essere eccessiva per consentire alle palline ci cuocersi internamente senza bruciarsi esternamente.



Composizione struffoli
Prendete una pentola e versatevi metà de miele e tutto lo zucchero. Quando il miele si sarà liquefatto (consiglio di usare un fuoco non molto forte per evitare che il miele si bruci) aggiungete tutti gli struffoli e girate continuamente con un cucchiaio di legno. Sempre continuando a girare aggiungete il resto del miele e le scorzette di agrumi. Quando gli struffoli e il miele si saranno amalgamati, spegnete il fuoco e versate il tutto sul piatto di portata. Decorate con i confettini.

N:B.
In questa ricetta tutto il gusto degli struffoli è dato dalle bucce di agrumi tagliuzzate. Fate quindi attenzione ad averne in quantità sufficiente (per questa dose direi che l'ideale sarebbe la buccia di almeno 2 arance, 1 limone e 7/8 mandarini) e di averli tagliati piccoli piccoli. Questa operazione è meglio compierla il giorno precedente alla preparazione degli struffoli (scoprirete che ci vuole davvero tanto tempo e tanta pazienza!). E' inutile provare a sveltire il procedimento usando sminuzzatori o grattuggiando la buccia: ne risulterebbe una crema che non dà l'effetto desiderato. Queste bucce, infatti, unendosi con il miele e lo zucchero diventano quasi come la frutta candita, solo molto più saporita e profumata!

Nessun commento:

Posta un commento