martedì 5 novembre 2013

Il Parco Vergiliano

Lontano dai soliti tour turistici, abbarbicato sulla collina di Posillipo, a pochi passi dal mare di Mergellina e dalla frenesia commerciale di Fuorigrotta, sorge il Parco Vergiliano. Questo piccolo parco viene spesso confuso con il ben più grande Parco Virgiliano posto sull'altro versante della collina di Posillipo.


Parco Vergiliano - affresco
Parco Vergiliano
Parco Vergiliano
Edicola posta all'ingresso del parco

Il parco, il cui accesso è proprio alle spalle della Chiesa di Piedigrotta a pochi passi dalla fermata della metro linea 2 Mergellina, ospita le spoglie di Virgilio e Leopardi.

Tomba Vigilio

Tomba Leopardi

Proseguendo la passeggiata lungo i tornanti del parco, ci si imbatte nella Crypta Neapolitana, un'antica galleria di epoca romana che congiunge Mergellina con Fuorigrotta.

Verso di Leopardi dedicato all'Eneide di Virgilio
Parco Vergiliano - Crypta Neapolitana

E' proprio dalla presenza di questa galleria che due zone di Napoli devono il loro nome:  Piedigrotta ossia all'inizio della grotta è la zona dove sorge l'ingresso della Crypta, mentre Fuorigrotta è il nome del quartiere posto al di là della stessa.

Questa galleria, oggi chiusa al pubblico per lavori di ristrutturazione, è stata attraversata da persone come Seneca, Goethe, Dumas, Boccaccio, Petronio e tanti altri che hanno contribuito a darle un velo di mistero, attribuendole non solo una valenza pratica (cioè quella di attraversare la collina), ma anche un significato esoterico per la sua naturale misteriosità.





Nessun commento:

Posta un commento