giovedì 30 giugno 2011

Napoli: mare e spiagge


Lungomare di Napoli d'inverno
 Non riesco ad immaginare di vivere in una città senza mare. Non so proprio come farei d'inverno senza vedere tutti i giorni le onde alte infrangersi contro il Castel dell'Ovo e sentire l'odore del mare mentre percorro Via Caracciolo. D'estate poi i colori diventano vivaci e vedere il golfo pieno di vele bianche mi dà un rilassante senso di vacanza, anche se poi mi tocca andare a lavoro!

Ma in città il vero problema è dove poter andare per trascorrere una bella giornata di mare? Lui è lì a due passi, ma tra i vari porti, l'inquinamento e le barriere di scogli sembra proprio di essere costretti ad andare in costiera o sulle isole per potersi regalare una giornata di relax.

In realtà a Napoli ci sono molti posti dove potersi rilassare al sole e altri dov'è possibile anche farsi un bel bagno, eccoli:

SOLARIUM

Arenile - foto da internet
- Arenile di Bagnoli, Via Coroglio 10. Posto sul mare è aperto dal mattino fino a notte inoltrata. Ottimo per gli amanti della tintarella e dell'ozio al sole, meno indicato per chi invece vorrebbe proprio bagnarsi nel mare.

- Neapolis, Vico Molo alle due Porte, 18. Un'oasi di tranquillità dove proprio non te l'aspetti! Il Neapolis, infatti, non è sul mare, ma al centro del caotico quartiere dell'Arenella. Dispone di piscine e solarium e offre una favolosa vista sulla città.


LIDI BALNEARI

- Bagno Elena,  Via Posillipo, 14. E' lo stabilimento balneare più antico della città. Molto frequentato specie nei weekend. Personalmente non mi piace molto, lo trovo troppo caotico e il mare nmon è un granchè, ma è facilmente raggiungibile con l'autobus e questo lo rende appetibile per chi non ha altro mezzo.

- Lido Sirena, Via Posillipo, 357. Classico stabilimento balneare con piattaforma solarium e spiaggetta. Anche qui il mare non è dei migliori, ma la btintarella è assicurata.

- Lido Le Rocce Verdi, Via Posillipo, 68. E' incastonato sulla splendida e lussureggiante collina di Posillipo, tra Villa Rosbery (la villa della Presidenza della Repubblica) e lo scoglione di Marechiaro. Qui un tuffo è assicurato!

- Lido delle Rose & Lido Marechiaro, zona Marechiaro. Per chi vuole sentirsi lontano dal caos cittadino e godersi un bel bagno.

SPIAGGE

Gaiola - foto da internet
- Marechiaro. Vi si accede dalla parte alta di Via Posillipo. Giunti alla fine di Via Marechiaro, troverete i lidi sopra citati o, se preferite, potrete prendere una barchetta che con pochi euro vi porterà su degli scogli della costa di Posillipo. Potrete scegliere tra due destinazioni: lo Scoglione (dove potrete affittare anche dei lettini) e le Acque Minerali (meno caotico dello Scoglione, ma senza la possibilità di fittare lettini). Non sperate di trovare bagni, docce o spogliatoi dato che in entrambi i casi vi trovate nel bel mezzo del nulla!

- Gaiola. Sempre nella zona di Posillipo, non lontano da Marechiaro, la Gaiola è un'area marina protetta. Oltre a potervi fare un bel bagno, potrete partecipare agli itinerari proposti dal Parco.

Nisida
- Nisida. Nisida è un isolotto collegatio alla terraferma da un lungo pontile in pietra. Si torva tra Capo Posillipo e Bagnoli. Paesaggisticamente parlando è un posto stupendo, benchè quasi del tutto inaccessibile via terra, dato che una parte dell'isola è destinata al carcere minorile e l'altra alla Marina. C'è una piccola spiaggia dove potersi sistemare, ma la cosa migliore è fittare una barchetta al porticciolo (circa 150 euro al giorno per un'imbarcazione per 7 persone) e godersi la giornata in mare (ci sono lì vicino delle piccole anse che vi faranno dimenticare totalmente di essere in città!)

- Via Napoli.  Via Napoli è quella strada che da Napoli arriva a Pozzuoli. E' possibile fittare lettini e ombrellone sulla spiaggia, o approfittare della spiaggia libera o degli scogli. Il mare è balneabile.


- Lido Mappatella. Rotonda Diaz - Lungomare Caracciolo. Più che un lido è una spiaggetta sul lungomare Caracciolo. Molto, molto popolare offre la possibilità di godersi il mare anche a chi vuole spendere 0 euro.



1 commento: